Alibaba a Milano per portare
il beauty italiano in Cina

Retailer News

Retailer News

25 July
2018

Alibaba

Il Gruppo Alibaba vuole attrarre il beauty italiano sul mercato cinese. 

Il 20 luglio a Milano va in scena The Colours of Italian Beauty, la prima conferenza europea organizzata dal marketplace B2C Tmall (Gruppo Alibaba) per far conoscere al settore della cosmetica le opportunità di eCommerce nel territorio asiatico. Un evento per favorire l’ingresso dei brand del beauty italiani ed europei nel vasto e complesso mercato cinese tramite le piattaforme della tech company, che conta oltre mezzo miliardo di consumatori attivi.

L'industria cosmetica è infatti uno dei settori commerciali più promettenti in Cina. Il profilo tipico del consumatore si sta spostando verso una fascia d’età più giovane e con maggiore capacità di spesa, oltre che con un maggiore predisposizione per i beni di lusso come i prodotti di bellezza e di cura della persona. Le entrate del commercio al dettaglio di cosmetici in Cina sono cresciute da 19,5 miliardi di yuan nel marzo 2016 a 24,8 miliardi di yuan nel marzo 2018.

Un altro interessante fenomeno è la crescita della cosmesi maschile, che in Cina vede giovani tra i 18 e 26 anni dedicarsi alla cura della propria pelle prima rispetto alla generazione precedente: ad esempio, molti cinesi sviluppano già dal liceo una routine quotidiana di cura della pelle di base, che diventa più complessa e si arricchisce di più prodotti una volta entrati nel mondo del lavoro. Secondo uno studio di Euromonitor International, il giro d’affari del segmento dello skincare maschile è destinato a raggiungere quota 1,9 miliardi di yuan nel 2019.

“Con l’evento di venerdì di Tmall Global, il primo al di fuori della Cina, Milano diventa la capitale europea della cosmetica e un’occasione per tutte le aziende del settore intenzionate ad espandersi in Cina di toccare con mano le opportunità di business insieme ad un partner come Alibaba Group”, ha commentato in una nota Rodrigo Cipriani Foresio, managing director per il Sud Europa e responsabile pan-europeo dello sviluppo delle piattaforme Tmall e Tmall Global.

“Grazie alla partecipazione di brand di rilievo come Deborah Group, Diego dalla Palma Milano, Rvb Lab (Diego dalla Palma Group) e Kiko (Gruppo Percassi), che hanno aperto di recente il proprio flagship store su Tmall Global, vogliamo illustrare il grande potenziale del settore beauty e cosmesi in Cina e come le aziende possono fare leva sul cross-border trading per costruire una strategia vincente e raggiungere 552 milioni di consumatori attivi sulle nostre piattaforme, di cui circa il 50% ha meno di 30 anni".

Fonte: mark-up.it

#Tags

Notizie correlate

commenti

0 thoughts on “Alibaba a Milano per portare il beauty italiano in Cina”

Leave a reply

Required fields are marked *